Kefir, perché fa bene (ce lo spiega la nutrizionista Annarosa Pretaroli)!





Fa bene all’intestino, migliora l’aspetto della pelle, potenzia le difese immunitarie, aiuta a prevenire le allergie e a controllare il colesterolo: il kefir è una bevanda originaria del Caucaso ricca di batteri buoni che vivono nell’intestino, tanto importanti nella nostra alimentazione che l’Organizzazione Mondiale della Sanità li ha inseriti tra le sostanze che conferiscono benefici alla salute. √ Il kefir è una bevanda a base di latte vaccino o di capra fermentato, dalla consistenza cremosa e dal gusto acidulo. In vendita nei negozi di cibi biologici, ma anche nei supermercati, si può perfino preparare in casa: da latte fresco intero o scremato e granuli di kefir, cioè colonie di batteri e lieviti che vivono in simbiosi. √ Il consumo del kefir è adatto a tutti, dalla infanzia alla età più avanzata, è molto digeribile anche per chi è intollerante al lattosio e garantisce un ottimale apporto di probiotici, che colonizzano l’intestino: migliora i fastidi del colon irritabile e la stitichezza

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 8 Marzo 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »